Mah…

02/25/2010

Ciò che mi stupisce dell’Italia non è tanto la corruzione, la mancanza di libertà d’espressione, la mafia o quant’altro, che tanto ormai c’ho fatto il callo. Dovessi indignarmi ogni volta farei prima a vivere indignato e a meravigliarmi del contrario. Ciò che mi lascia perplesso è l’assoluta cecità di fronte a problematiche la cui soluzione sarebbe immediata, ma invece no, in Italia è normale sbattersene altamente, son gli altri che si abituano agli errori e non viceversa.

Sto parlando di un problema che a me effettivamente dà un fastidio relativo, ovvero che sul passante da Lodi a Saronno è da quando è stato attivato (dicembre) che c’è la vocina registrata che annuncia le fermate da Lodi a Milano Rogoredo come se stesse facendo la tratta da Milano Rogoredo a Saronno. Quindi capita che in arrivo alla stazione di Melegnano viene annunciato l’arrivo a Milano Porta Venezia. Posto che le due stazioni sono parecchio diverse posso però immaginare il disagio che questo può creare a chi il passante non lo prende tutti i giorni e si precipita alla porta rischiando di scendere alla fermata sbagliata. Il tutto è risolvibile in brevissimo tempo visto che basta dare in pasto al sintetizzatore vocale le fermate e registrarle, cosa che ho fatto pure io per fare la sigla della ZazzAdjNight [marketta] in 5 minuti. E’ stato anche scritto e riscritto sul giornale locale, ma nulla…

E poi la sentenza su Google… Vabbè… Viviamo proprio in un paese che se ne frega…

4 Comments