Tempo Di Manifestare (?)

10/25/2008

Ma ha davvero tutto questo senso la manifestazione di oggi a Roma?

Partiamo dal presupposto che ho votato Veltroni a maggio, giusto per evitare false supposizioni o tendenzialismi vari… Mi spiego… Questo simpaticissimo D.L. 133 è in approvazione dal 24 giugno (o luglio, ora non ricordo), perchè il bordello è venuto fuori tutto adesso?! Beh mi pare ovvio, a luglio sono tutti in vacanza, chi ha in mente di manifestare, che palle, sono in ferie, che i problemi se li risolvano loro, il tutto non avrebbe avuto l’impatto che invece ha adesso… Mi sembra tanto di una mossa del PD per far casino e rompere le balle al governo facendo leva su un argomento, la scuola appunto, che sicuramente avrebbe tirato in ballo una masnada di persone… E poi diciamocelo, che occasione andare a Roma A/R con soli 10€…

Ma in più, perchè una manifestazione contro una legge che coinvolge un gran numero di persone con orientamenti politici completamente differenti tra loro deve essere organizzata da un gruppo politico?! Perchè io, giovane di destra (supponiamo), devo ritrovarmi sotto le bandiere del PD per manifestare una mia idea?! La scuola è un argomento trasversale, non può (e non DEVE) essere politicizzato, perchè di mezzo c’è il nostro futuro e il futuro di migliaia di lavoratori, di certo non quello di Veltroni che si diverte a fare il sessantottino con la barca ormeggiata a Porto Cervo… Ben venga  un qualsiasi tizio che mi faccia una riforma della scuola sensata, me ne sbatto di quale fazione politica faccia parte…Ma d’altra parte se la legge è una cazzata è una cazzata, che io sia di destra o di sinistra, soprattutto QUESTA legge… Mi sembra tanto di vedere la festa dei lavoratori, dove magicamente tutti i lavoratori d’Italia sono comunisti, o le manifestazioni della pace, dove la pace la vogliono solo quelli di sinistra…

Quante cazzate, quante cazzate! Che si siedano in Parlamento e cerchino di dare una giustificazione a tutti i soldi che si prendono invece di andare in giro a fare i rivoluzionari, quando è palese che stiano solamente facendo una propaganda quantomeno clamorosa… Lascino agli studenti e ai professori il diritto di manifestare per i fatti loro come hanno fatto fino ad adesso…

Questo mio intervento non rispecchia il pensiero degli altri tre autori ovviamente, sono solo pensieri che si rincorrono nella mia testa in questi giorni e che oggi, dopo l’ennesima cosa che ho letto, ho sentito di voler scrivere e rendere manifesti… Qualcuno sarà d’accordo, molti altri no… Ma questa è la mia libertà d’espressione  ;)

My two cents

ZazzA

4 Comments