Presentazioni E Vocazioni

01/16/2010

Ieri ho dovuto tenere in aula per un’esercitazione del corso di Metodologie e tecniche della comunicazione linguistica (che ancora devo capire cosa ci faccia all’interno di un piano di studi di ingegneria, ma questo è un altro discorso) una sessione di public speaking. Avevo deciso di differenziarmi dal resto dei colleghi che presentavano chi la propria tesi triennale chi qualche altro lavoro universitario perchè ritenevo fossero noiosi da un lato, ma soprattutto già visti, nel senso che non richiedevano nessun impegno di invenzione… Capiamoci, se io avessi svolto un lavoro per la tesi triennale capibile anche solo da una persona in quell’aula probabilmente l’avrei portato, ma questo, come la faccenda del piano di studi di prima, è un altro discorso.

Ho deciso di portare una presentazione sul “perchè diventare arbitro di calcio” pensando potesse risvegliare le menti e attirare l’attenzione e così è stato, facilitata dal fatto che ho cercato di esporre le motivazioni con una certa ironia… Alla fine ho provato a chiedere se qualcuno avesse mai pensato di diventare arbitro o se per caso li avessi convinti io. Credo non mi abbiano riso in faccia solo per decenza…

No Comments