Mondo Senza Fine

07/31/2010

Dopo averlo iniziato parecchi mesi fa e averlo piantato ben prima della 200esima pagina a causa di impegni contingenti e di altre letture mi son deciso a portare a termine questo mattone di 1300 e rotte pagine. E’ il secondo libro di Follet che leggo, fortemente ispirato dalla piacevole e apprezzata lettura del primo, altrimenti manco avrei pensato di comprarlo. La storia che si svolge nella stessa ambientazione de “I pilastri della terra” parte in maniera alquanto intrigante seppur a lunga andare a mio parere non riesce a tenere il “thrilling” che caratterizzava il primo libro, risultando a volte ripetitiva (del tipo che mentre leggi dici “Ma no, minchia! Ancora?!”). Gli stessi personaggi risultano più “deboli” dei fortunati predecessori, meno caratterizzati e meno collegati tra loro. Rimane un libro che si lascia leggere fino alla fine, nonostante tutto, e che va a classificarsi senza troppi sforzi tra i mediocri e gli interessanti. Voto: 8.

No Comments