Silence, Please

10/31/2009

Ci sono mattine in cui mi alzo e ho bisogno di silenzio. Assoluto, calmo, caldo, accogliente, semplice e invisibile silenzio. Non ho voglia di comunicare col mondo, menchemeno di parlare, solamente ho voglia di restare in ascolto, sentire, percepire, curiosare, spiare un po’ ciò che mi circonda. Spesso mi isolo, metto su le cuffie dell’ipod, alzo la musica al massimo e osservo il mondo in muto, con la mia colonna sonora, ha un non so che di divertente che probabilmente colgo solo io. Mentre resto in silenzio penso parecchio, odio essere interrotto, non voglio essere tirato in ballo in discussioni che assolutamente non mi interessano, voglio rimanere nel mio silenzio pensieroso. Punto. Il parlare in queste mattine mi riesce difficile, molto difficile e, sinceramente, non sento il bisogno necessario di sforzarmi per aumentare il mio appeal sociale, anzi. Rimango nel mio silenzio. E mi piace.

No Comments