E Mo Basta Veramente Però!

by deadmanwriting on 12/4/2009

Correrò il rischio di sembrare non divertente, ripetitivo e banale ma ora ne ho le palle piene, come si suol dire. Mi sto riferendo come sempre a Trenitalia, non hanno fatto in tempo a reintrodurre i biglietti scontati per ripagare i pendolari dei ritardi dei treni che magicamente il servizio è peggiorato terribilmente. E’ una settimana che non prendo un treno in orario (e vabbè questo è normale, visto che per loro il ritardo si conta solo dai 5 minuti in su, la maggior parte dei convogli viaggia con 4 minuti e 59 secondi regolari) e in questi ultimi giorni abbiamo raggiunto l’apice del malservizio. Riassumendo:

Mercoledì: treno in ritardo di 25 minuti, arrivo a Rogoredo, passante in ritardo, prendo e torno a casa con un treno che magicamente arriva in orario.

Giovedì: tutti i treni dalle 7 e 28 alle 9 e 10 (mi sono informato fin qui, poi non so) hanno avuto un ritardo minimo di mezz’ora di ritardo per “ritardo nella preparazione treno” e un non meglio specificato guasto alla linea nella stazione di Piacenza. Ovviamente tutto questo è dovuto alla splendida pianificazione dei treni, in mezz’ora passano per Lodi almeno 6 treni, quindi il ritardo di uno causa il ritardo di tutti quelli successivi. I treni erano stracolmi, ci mancava solo il controllore che passava a controllare i biglietti, ma credo si sia rinchiuso in bagno per evitare il linciaggio. Ritorno, stranamente, tutto regolare.

Venerdì: stamattina ho preso un treno a caso, in ritardo di 15 minuti, capitato sul binario per caso, altrimenti non so quando sarei arrivato a Milano. Il passante si ferma 20 minuti tra Rogoredo e Porta Vittoria, vengo a scoprire che anche altri suburbani hanno avuto pesanti ritardi, cause ignote. Al ritorno sembrava tutto normale quando il treno s’è fermato 20 minuti nella stazione di Tavazzano per “resettare la macchina” e causando ritardi su tutta la linea…

Devo essere sincero? Ma vaffanculo!