“Brand New Eyes” – Paramore

by deadmanwriting on 11/23/2009

Consiglio caldamente l’ascolto di questo album. Non per altro, è che è uno dei rari casi in cui mi capita di ascoltare lo stesso album tutto di fila, non in random, e più e più volte nella stessa giornata. Aggiungeteci che canta una donna e a me solitamente non piacciono ed ecco che il risultato dovrebbe più o meno essere che questo album mi ha colpito parecchio. Ultimo ma non ultimo, il fatto che si può ascoltare online sul sito del gruppo tutto il cd, per cui se non vi fidate del mio seppur autorevole parere potete sentire tutti i pezzi che volete prima di procedere all’”acquisto” ed evitare di insultarmi per dei soldi (o della banda) spesi male. Insomma, buon ascolto!

  • http://twitter.com/suomen_syymza Suomen Daniele Zanni

    Io non sopporto solo il fatto che su Spotify lo spot del nuovo album vada in onda ogni 3 canzoni … :@

  • http://www.deadmanwriting.com deadmanwriting

    Ah si?! Non l'ho ancora reinstallato da quando ho formattato…

    Comunque fidati, merita, ascoltalo sul sito e poi fammi sapere…

  • R@f_eM

    Ho ascoltato quest' album e se devo essere sincero fa pena.
    L’album non si regge su nessuno spunto di rilievo, i suoi autori hanno optato per mettere insieme quella che in apparenza suona come una intuizione folgorante, quando invece si tratta dell’assemblaggio di tre o quattro elementi in svariate combinazioni. Tra questi il più evidente è forse il pop-punk in una sua insopportabile accezione.
    Per il momento tuttavia, complici anche gli orribili testi da tredicenne, rimane il terreo fallimento di un suono che vorrebbe impressionare e, invece, suona solo boriosamente cool .

  • http://www.deadmanwriting.com deadmanwriting

    Sarà che a me è proprio il pop-punk che piace parecchio ultimamente e la sua voce mi attira ancora di più :)

    I testi, devono essere sincero, ne avrò letti solo due o tre per cui non saprei dire…

    Comunque, come dici tu, l'album suona come un'intuizione folgorante, forse a me ha colpito tanto da non farmi vedere ciò che è stato macchinato dietro, ma daltronde la musica è talmente soggettiva che a me piace questo piace e a te no e non ci possiamo fare nulla se non ascoltare a vicenda le argomentazioni che portano da una parte e dall'altra, non trovi?