It’s Raining, Men

by deadmanwriting on 11/8/2009

Ho sempre sostenuto che la pioggia avesse un lato affascinante. Lo svegliarsi la mattina mentre diluvia e ricordarsi di non aver niente da fare e potersene restare sotto le coperte ha un che di speciale, così come può averlo un bacio sotto la pioggia. Poi ti alzi una domenica e ti rendi conto che sono almeno dodici ore consecutive che piove e soprattutto non è una di quelle mattine che puoi passare svaccato a letto. Poi esci e piove, guidi e piove, arrivi al campo e piove e la becchi tutta, TUTTA, non ti viene risparmiata neanche una goccia, ti ritrovi completamente zuppo d’acqua e con un freddo che neanche i pinguini al polo sud. Alzi gli occhi al cielo, ti scappa un’imprecazione e pensi che quando hai pensato tutte quelle belle cose sulla pioggia eri sicuramente ubriaco. E poi non hai mai ben capito le regole della pallanuoto…