Non Si Può Far La Spesa Con L’iPod

by deadmanwriting on 10/6/2009

Avevo avuto delle percezioni durante la mia permanenza fuori casa dello scorso anno, ho provato a studiarci un po’ sopra ma senza ricavarne niente di tangibile. Son tornato a farci caso in quest’ultimo periodo complice la decisione ben poco democratica (“Allora hai deciso che la fai tu la spesa che spendi poco?” “…”) di mia mamma di delegarmi quale spesatore ufficiale della famiglia il martedì mattina sono arrivato alla fatidica conclusione che no, non si può fare la spesa ascoltando musica con l’iPod. Il perchè è presto spiegato. La musica distoglie l’attenzione, ti distrae e non ci vuole niente perchè ti ritrovi a volteggiare per le corsie del supermercato canticchiando come un pazzo senza neanche guardare cosa ti sta passando davanti agli occhi sugli scaffali. Poi ci sono le varie varianti. Se ti passa del metal provi un impulso irrefrenabile ad agitare la testa come un forsennato, se passa dell’emo tenti di raggiungere il reparto “coltelli&affini” o nel reparto piastre per capelli salvo poi decidere di farti passare sopra la schiena con un carrello pieno e se malauguratamente ti capitasse di ascoltare la Pausini o simili proverai un impulso irrefrenabili di suicidarti nel reparto surgelati.

Il fatto, poi, non è neanche la figura da extraterrestre che fai di fronte a tutte le vecchiette che affollano il supermercato la mattina, è che quando arrivi a casa ti rendi conto che a te il pesce non piace e nonostante questo ti ritrovi con 3kg di merluzzo di cui non sai che fartene, che quel formaggio in offerta che tanto ti piaceva alla fine l’hai lasciato al banco perchè manco ti sei ricordato di passarci dal banco dei formaggi, che delle uova non te ne fai niente e che alla fine, siccome delle offerte manco te ne sei curato preso com’eri dai tuoi deliri musicali, hai speso 30€ in più del solito.

Ma poi, soprattutto, che cazzo è la maizena?!